La Saponeria Pescara-Imolese 6-2

Pescara, 11 febbraio 2018

Dopo la trasferta andata male in quel di Vicenza, per “assenze importanti” e per “poco equilibrio in campo”, la Saponeria Pescara, nonostante le numerose assenze si riscatta, gioca bene, combatte, vince e rifila sei reti alla malcapitata Imolese.

Partita ricca di emozioni quella disputata oggi a Poggio Degli Ulivi. Le due squadre si fronteggiano a viso aperto e non disdegnano una “forte carica agonistica” , che nel corso della partita ha raggiunto dei “picchi molto alti”.

Le due squadre, all’inizio, si studiano e bisogna aspettare il 15’ del primo tempo per la prima “emozione della partita”: dopo una bella azione sulla sinistra, è Paolini che, rientra verso il centro e dal limite dell’area scocca un bel tiro, che la portiera dell’Imolese, in tuffo, neutralizza sulla sua sinistra.

Al 20’ passa in vantaggio l’Imolese. Su un rinvio della difesa romagnola, Finotello ha la palla buona e di controbalzo, con ottima coordinazione, infila il portiere del Pescara Dilettuso all’incrocio dei pali. Uno a zero dell’Imolese sul Pescara.

Le ragazze abruzzesi non ci stanno a soccombere e reagiscono. Al 25’ l’arbitro annulla per fuorigioco un goal di Paolini. Al 29’ Copia, su calcio di punizione, scheggia la traversa.

Al 31’ l’Imolese ha una grande occasione per raddoppiare: Colasuonno, liberatasi in area calcia a botta sicura, ma il suo tiro si infrange sulla traversa. Al 37’ arriva il pareggio per il Pescara, Paolini con un magistrale calcio di punizione, dal vertice destro dell’area di rigore dell’Imolese, insacca, all’incrocio dei pali, il pallone nella rete dell’Imolese. Uno a uno. Il Pescara non si ferma e quattro minuti dopo passa in vantaggio: dopo una azione ben concertata sulla destra, Lazzari con un preciso assist pesca in area Confessore che, splendidamente “stoppa” il pallone e conclude in rete. Due a uno e sorpasso del Pescara sull’Imolese.

Si chiude il primo tempo con il Pescara in vantaggio.

Il secondo tempo si apre con la determinazione dell’Imolese nella ricerca del pareggio. E Colasuonno (calciatrice senz’altro di “categoria superiore”) ci va molto vicino, ma la sua conclusione si infrange sulla traversa. Il Pescara è graziato. Ma non ringrazia per la “grazia” ricevuta e al 60’ chiude la partita: Santirocco subentrata a Lazzari, si invola con forza sulla destra, crossa al centro e trova l’impatto vincente di Paolini che realizza il tre a uno.

Al 75’ è la stessa Santirocco, che dopo una bella azione sulla destra trova il tapin vincente per il quattro a uno. Un minuto dopo il Pescara dilaga e realizza il quinto goal con Copia che, con un preciso sinistro, dal limite dell’area, batte il portiere dell’Imolese.

All’86 Cialfi su cross di Amicucci (subentrata a De Leonardis) con una “zampata vincente” all’interno dell’area piccola dell’Imolese completa l’opera e realizza “il cappotto”.

Al 90’ Finotello allevia il passivo per la propria squadra e realizza, dopo un batti e ribatti all’interno dell’area di rigore del Pescara, il goal del definitivo 6 a 2 per la Saponeria Pescara.

(mdg)

TABELLINO:

LA SAPONERIA PESCARA: Dilettuso (dal 88’ Cilli), De Leonardis (dal 76’ Amicucci), Confessore, Mari, Giuliani, Cicala, Lazzari (dal 57’ Santirocco), Eugeni, Copia, Cialfi, Paolini,

A DISPOSIZIONE: –

ALLENATORE: Mario Di Giovanni

IMOLESE: Antonellini, Baharvand, Biondi, Colasuonno, Finotello, Giovannini (dal 77’ Biondi), Iraci, Lazzaro, Lenzi, Manara, Nahi (dal 62’ Sartoni),

A DISPOSIZIONE: –

ALLENATORE: Carmine Esposito

ARBITRO: Sig. Maillardi di Bari

RETI: al 20’ e al 90’ Finotello (Imolese), al 37’ e al 60’ Paolini (Pescara), al 41’ Confessore (Pescara), al 75’ Santirocco (Pescara), al 81’ Copia (Pescara) e al 90’ Cialfi (Pescara)

AMMONIZIONI: –

ESPULSIONI: -.